Bonifacio, la città medievale sospesa nel tempo.

da | Lug 13, 2021 | Esperienze | 0 commenti

Vento di traverso, vele spiegate, e prua diretta a nord, è così che abbiamo attraversato le Bocche di Bonifacio, lo stretto che separa la Sardegna dalla Corsica. Dopo qualche ora di navigazione su questa splendida imbarcazione, eccola lì, la città di Bonifacio, quella roccaforte incantata che da migliaia di anni sorveglia il punto più meridionale dell’isola dalla cima di un fiordo a picco sul mare.

Lentamente ci dirigiamo verso il porto turistico, attraversando un canale confinato da rocce alte e frastagliate che creano un corridoio naturale. Siamo al tramonto e, come noi, tante altre barche si affrettano a rientrare per assicurarsi un riparo per la notte, tra l’abbraccio di mura che la natura sembra aver innalzato appositamente.

Incantati da quel luogo così particolare, decidiamo di scendere a terra ad esplorare il porto turistico ma soprattutto la Città Alta, cuore pulsante di Bonifacio, protetto tra mura antiche. Arrivati in cima, ci troviamo circondati da un’atmosfera a dir poco unica. La cittadella sembra aver conservato nei secoli la sua anima medievale; lì, in cima a quella scogliera, il tempo sembra essersi fermato. Come in una tela di ragno, le stradine si incrociano tessendo un labirinto che percorriamo avidamente, con la speranza di non perderci nulla.

Piccoli ristoranti, gelaterie, negozi di artigianato e chiesette, il tutto incorniciato da un panorama mozzafiato. Tutto contribuisce a creare quell’atmosfera pittoresca che, in poco tempo, sembra farti dimenticare delle tante volte che ti sei trovato a fare la fila nel traffico, o che hai camminato tra le città di una metropoli facendoti spazio tra inespressivi volti che corrono all’attenti nei propri uffici. Dall’alto delle mura, la vista ci toglie il fiato. Il nero della notte è costellato da luci di diversa provenienza: a ridosso della scogliera ci sono le luci delle barche ormeggiate in rada, mentre, guardando più lontano, è possibile intravedere le luci della costa sarda. Bonifacio è stata una scoperta inaspettata. Un tassello importante della mia esperienza a bordo di 0-gravity e consiglio vivamente, a chiunque pianifichi una tappa in Corsica, di fermarsi un paio di giorni per godere di questa meraviglia senza tempo.